Thursday, May 20, 2010

Aeroporto di Salerno - Ultime news

Apprendo dal sito degli amici di Liriportal che ci sono nuove voci di corridoio riguardo l'aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi. Sembra che Alitalia potrebbe stabilire un collegamento di linea tra Malpensa e Salerno a partire dal 1 Luglio 2010. Speriamo che questo non sia il solito caso in cui, come è accaduto fin'ora, dopo pochi mesi di attività i voli vengano misteriosamente sospesi, nonostante il grosso potenziale dello scalo salernitano.



La Regione Campania, con i suoi 5.820.795 abitanti stimati nell'Ottobre 2009, è la seconda regione per popolazione nel nostro paese e la prima per densità.

Un numero di cittadini cosi elevato e l'afflusso di turisti attirati dalla presenza di bellezze artistiche e naturalistiche giustificherebbe la presenza di più di un singolo aeroporto, eppure ad oggi solo un aeroporto, quello di Napoli, serve questo territorio. L'aeroporto di Salerno Costa di Amalfi è ufficialmente aperto ma stenda a decollare. Una serie di compagnie si sono fatte avanti, avvantaggiandosi dei fondi messi a disposizione dall'aeroporto, ma son  tutte misteriosamente scomparse dopo pochi mesi, lasciando i cittadini della provincia di Salerno a bocca aperta.

Tutto ciò è assurdo, inconcepibile. Per fare un paragone con un concetto forse più vicino alla vita di tutti i giorni vi racconto una storia.

Immaginate una città senza negozi di alimentari, dove i cittadini sono costretti a recarsi nei comuni limitrofi per acquistare pane, pasta e prodotti alimentari in genere. I prezzi nei comuni limitrofi vanno verso l'alto per un effetto speculativo, nella città senza supermercato si vive con disagio essendo necessario spostarsi per usufruire di un servizio che potrebbe essere offerto localmente. Esiste anche un largo numero di disoccupati, una parte dei quali potrebbe essere impiegata in un supermercato locale.

Cosa più assurda è che in questa povera città esiste un supermercato, fornito di prodotti che i cittadini sono pronti ad acquistare, ma le porte son chiuse! Esistono dei fondi per supportare un eventuale gruppo di investitori interessato nella gestione dell'esercizio nella fase di start up, nonostante ciò non sia necessario visto che esiste una domanda potenziale elevata. Più di una volta il supermercato è stato aperto, i fondi sono stati assorbiti, ma poi misteriosamente l'attività è stata sospesa! Politici locali, nazionali, regionali, associazioni di cittadini, nessuno riesce a risolvere questo intrigo che sa di pura irrazionalità, un paradosso dei tempi moderni, forse unico al mondo!

Ecco questo è esattamente quello che accade con l'aeroporto di Salerno Costa di Amalfi. C'è un aeroporto, ci sono fondi per aiutare le compagnie che intendono usufruire dell'infrastruttura, c'è una marea di potenziali clienti, ma non si vedono aerei atterrare e nemmeno decollare.

In Campania non esiste solo l'emergenza rifiuti. Anche questa è un emergenza, un diritto negato ai cittadini, ai turisti ed alla economia della regione ed in particolare della provincia di Salerno. Lo scalo napoletano è vicino alla saturazione, lo scalo salernitano anche a pieno ritmo non toglierebbe cosi tanti clienti a Capodichino, l'aeroporto di Napoli, da spingerlo in bancarotta.

Ci sarebbero solo effetti positivi e nessun rischio. Eppure siamo ancora qui a fare polemica. Il sottoscritto vi scrive dall'Irlanda, una piccola isola con due stati e 5.700.000 abitanti e 12 aeroporti. Questa citazione non è a scopo comparativo. Esistono tanti esempi positivi, la ragione per cui viene citata l'Irlanda è semplicemente dovuta alla mia conoscenza del paese.

Meravigliati da un tale numero di aeroporti in un'isola cosi piccola, soprattutto in base al numero di abitanti? Anche io lo fui 5 anni fa. Tale sviluppo dipende da una burocrazia snella a favore degli imprenditori e gli investitori. Aprire una attività, ottenere una licenza è piuttosto semplice in questo paese, inoltre non esiste quella serie immensa di ostacoli agli investimenti costituita da corruzione politica, associazioni mafiose e mancanza di legalità e protezione da parte dello Stato. In effetti lo Stato, tramite le mani di nemici del paese, diviene un'ostacolo allo sviluppo.


In Italia non conviene investire, e quando qualcuno ci prova rischia grosso. A volte la pelle.

Con tanta rabbia
Mezzosangue da Dublino

12 comments:

bacco1977 said...

12 aeroporti. E dico 12, con meno abitanti della campania....

Mezzos@ngue said...

Senza considerare qualche decina di mini aeroporti utilizzati per brevi tratte locali, tipo tour aerei o trasporti tra isole! In pratica se hai un pezzo di terra e puoi costruire una piccola pista e puoi ottenere una licenza per una serie di aerei di piccole dimensioni!

Mezzos@ngue said...

Ritornando al discorso aeroporto, io proprio non riesco a digerire questa storia assurda. Oramai anche nei paesi che 10 anni fa erano poveri in confronto all'Italia hanno aperto una marea di aeroporti che si stanno sviluppando, da piccoli e grezzi diventano moderni scali.

Vincenzo said...

che vergogna!!! sapete che non mi hannp iu' estituto i soldi... enzo

Mezzos@ngue said...

Specifica quale azienda Enzo, cosi i lettori possono riguardarsi negli altri aeroporti dove opera. Purtroppo la colpa non é dell'aeroporto di Salerno in se ma della gentaglia che si oppone o pensa solo ai propri interessi

Vincenzo said...

La gGAN, che e' fallita e riciclandosi in un'azienda ortfrutticola..

vergogna!!!!!

enzo

Mezzos@ngue said...

Grazie per la testimonianza Enzo. In bocca al lupo a tutti quelli sognano, compreso me, di vedere l'aeroporto utilizzato

pedro said...

io ho la mia teoria.
la criminalità organizzata e la sua filiale stato italiano, fanno di tutto per tenere il sud, nello stato attuale di abbandono ed arretratezza.

in questa situazione, entrambe le mafie (legalizzata e non) ci guadagnano, tenendo sotto ricatto milioni di abitanti.

come da te descritto, la situazione attuale, porta a facili e prevedibili speculazioni sulla vita delle persone, che se avessero la libertà, l'emancipazione, sarebbero indipendenti dai loro carcerieri.

bacco1977 said...

quoto pedro

Mezzos@ngue said...

Pedro non posso far altro che quotare in pieno la tua sentenza. Questa è la situazione e chi lo nega va contro l'evidenza.

Vincenzo said...

quoto totalmente, specialmente in campania lo stato e' associato con la camorra.. enzo

Gabriele Massari said...

In Sicilia spesso la Mafia é l'unico stato presente ed attivo.

Daltronde é nata proprio per questo...

Condividi questo post con i tuoi amici!!